Giornata milanese

Oggi la bella giornata di sole mi ha invogliato a uscire. Così dopo una passeggiata in Piazza Duomo per ammirare l’imbracatura della guglia maggiore della Cattedrale ho visitato la mostra Rizómata alla Pinacoteca Ambrosiana: qui.

L’interesse è duplice: da un lato la visione d’insieme di tutti e quattro gli strepitosi quadri allegorici di Jan Brueghel il Vecchio. Nessuna riproduzione li cattura: solo vederli con i propri occhi rende giustizia alla loro rilucente bellezza e alla ricchezza dei dettagli, ciascuno studiato in relazione con il resto dell’allegoria. Dall’altro la beffa (seppur temporanea) alla Storia. Infatti i quattro quadri vennero dipinti secondo un progetto unitario pensato da Federigo Borromeo (cardinale di Milano di manzoniana memoria) e il pittore Jan Brueghel il Vecchio, Napoleone se li portò con sé a Parigi per inserirli nelle collezioni del Louvre, mentre al Congresso di Vienna venne stabilito che solo due dovessero ritornare al loro antico posto.

Delle quattro allegorie, tre (Terra, Acqua e Aria) rimandano alla ricchezza della natura, la quarta (Fuoco) al dominio dell’uomo su di essa. Si potrebbero fare molte considerazioni partendo da questa riflessione, però ciascun visitatore potrà dedurre le proprie di fronte ai dipinti raggruppati in una stanza apposita della Pinacoteca fino al 1 luglio 2012.