Rassegna di giurisprudenza internazionale del mese di luglio 2012

Pubblicata sul Quotidiano Giuridico del 2 luglio 2012

Canada

Abrogata la legge che proibiva il suicidio assistito

Supreme Court of British Columbia, 2012 BCSC 886, Carter v. Canada, 15.6.12

La Corte Suprema del British Columbia ha abrogato le disposizioni del Criminal Code sul suicidio assistito affermando che, seppure la questione è molto controversa tanto nella comunità medica quanto nell’opinione pubblica, esse violano il diritto all’autodeterminazione, alla vita, alla libertà e al principio di uguaglianza. Afferma il giudicante che per evitare rischi di abusi sulle persone vulnerabili sia sufficiente un rigoroso monitoraggio nelle procedure mediche nelle pratiche di fine vita.

India

La Corte suprema indiana nomina un comitato di esperti per il controllo dello sviluppo turistico delle Isole Laccadive

Supreme Court of India, Union Territory of Lakshadweep & ors. v. Seashells Beach Resort & ors. [2012] INSC 319, 11.5.12

Al fine di bilanciare le esigenze della tutela del patrimonio ambientale, della bellezza paesaggistica, dello sviluppo economico locale attraverso il turismo, la Corte Suprema indiana dispone che a controllare la costruzione dell’impianto turistico della parte resistente nelle Isole Laccadive sia un comitato di esperti da nominato dalla stessa Corte.

Stati Uniti

Dichiarata incostituzionale la legge del Maryland istitutiva delle banche dati del DNA

Maryland Court of Appeals, Alonzo Jay King Jr. v. State of Maryland, 24.4.12

La Corte d’appello del Maryland ha abrogato la legge dello Stato che consentiva alla polizia di conservare i dati del DNA dei soggetti arrestati per crimini violenti in quanto violativa delle garanzie di riservatezza protette dal Quarto Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti.

Cile

Controversa decisione della Corte suprema cilena sulla costruzione di cinque dighe in Patagonia

Corte Suprema de Chile, Fallo Hidroaysén, 4.4.12

La Corte Suprema del Cile ha stabilito che l’autorizzazione alla costruzione di cinque dighe idroelettriche in Patagonia, nello specifico nella regione di Aysén, nel sud del Cile, non viola i diritti costituzionali dei gruppi ambientalisti che ad essa si oppongono, pertanto ha rigettato l’istanza di sospensione alla prosecuzione del progetto. Tuttavia il caso è ancora molto controverso tra la popolazione cilena e non è escluso che venga portato davanti alle giurisdizioni internazionali.

Stati Uniti

La Corte Suprema dell’Oklahoma pone il veto sul referendum a favore del riconoscimento della personalità giuridica del feto

The Supreme Court of the State of Oklahoma, In Re Initiative Petition No. 395, State Question No. 761, 30.4.12

La Corte Suprema dell’Oklahoma ha deciso all’unanimità di porre il veto su una proposta di referendum che attribuisse agli embrioni la piena capacità giuridica dal momento del concepimento, poiché essa è incostituzionale in quanto viola il diritto riconosciuto con la sentenza Planned Parenthood v. Casey [, 505 U.S. 833 (1992)] dalla Corte Suprema degli Stati Uniti alla madre di decidere sulla propria maternità.

Hong Kong

Esercizio del mandato parlamentare e illegittimità delle tecniche di ostruzionismo

Court of First Instance, Leung Kwok Hung v. the President of the Legislative Council of the Hong Kong Special Administrative Region [2012] HKCFI 772; HCAL64/2012

Con una interessante decisione bilingue (inglese e cinese) e con ampi riferimenti a precedenti di common law la Corte di prima istanza di Hong Kong valuta i profili costituzionali dell’esercizio del mandato parlamentare e delinea quando le tecniche di ostruzionismo sono da considerarsi illegittime.

Regno Unito

Accesso e godimento di benefici a favore delle persone disabili

Supreme Court of United Kingdom, [2012] UKSC 23, 31.5.2012

La vicenda concerne una persona gravemente disabile che ha impugnato una decisione del Consiglio del suo comune in merito alla modifica di importo ed erogazione dei benefici socio-assistenziali a costei attribuiti sulla base della sect. 2 del Chronically Sick and Disabled Persons Act 1970. La Corte ha rigettato l’istanza formulando però una serie di criteri per stabilire la sussistenza e le modalità di erogazione di siffatti benefici.

Uganda

Commutata, in quanto non obbligatoria, la pena di morte a due condannati per rapina

Supreme Court, Jakob Ambaa et al. v. Uganda, 16.5.12

La vicenda concerne la condanna a morte di due soggetti per rapina aggravata, fattispecie che secondo la corte costituzionale ugandese non può prevedere la comminazione obbligatoria della pena di morte. Nonostante la pronuncia dei giudici costituzionali i due imputati sono stati condannati alla pena di morte tanto in primo grado quanto in appello, mentre i giudici di ultima istanza hanno cassato la decisione rinviando la causa ai giudici d’appello per la mitigazione della pena.

Spagna

Riconosciuto il risarcimento del danno da negligenza medica per i postumi di un intervento non riuscito

Tribunal Supremo de Madrid, Nº de Resolución 173/2012, 30.3.12

I giudici spagnoli hanno affermato che l’ospedale è responsabile per il comportamento negligente dei sanitari per il grave peggioramento delle condizioni del paziente durante il decorso postoperatorio. Pertanto, ai sensi dell’art. 1902 del codice civile spagnolo, il centro medico e la sua assicurazione rispondono direttamente dei danni causati a seguito di una prestazione irregolare ovvero difettosa per omissione o per inadempimento dei doveri di organizzazione, di vigilanza e di controllo del servizio.

Advertisements