Anteprima Postilla: Paternalismo bioetico?

Nei giorni scorsi il Comitato Nazionale di Bioetica ha pubblicato un parere la cui lettura provoca l’insorgenza di dubbi e perplessità. Detto parere si intitola “Aspetti bioetici della della chirurgia estetica e ricostruttiva”.

I luminari esperti in discipline bioetiche, mediche e giuridiche si chiedono fino a che punto sia eticamente corretto intervenire chirurgicamente per modificare il proprio corpo, soprattutto sotto il profilo estetico, più che sotto quello ricostruttivo.

Nel parere si tratta altresì di delicati aspetti quali la liceità di siffatti trattamenti su minori o su soggetti non in grado di manifestare compiutamente la propria volontà, le caratteristiche della manifestazione del consenso informato in questo ambito. Tuttavia, la lettura complessiva del parere ha lasciato alla scrivente una sensazione negativa di paternalismo generalizzato, contrario alla legittima espressione del principio di autodeterminazione di un soggetto maggiorenne capace di intendere e di volere.

Questo il link per chi fosse interessato alla lettura del suddetto parere.